venerdì 25 aprile 2008

Bella Ciao?

Oggi, 25 Aprile, giorno in cui si commemora la liberazione d'Italia dal nazifascismo e la fine del nostro coinvolgimento della Seconda Guerra Mondiale.

Oggi, 25 Aprile 2008, a nemmeno 10 giorni dalle elezioni, gli esponenti politici della coalizione vincente decidono di "boicottare" questa ricorrenza: Letizia Moratti, sindaco di Milano, città fregiata della medaglia d'oro al valore militare per la Resistenza, e figlia di un partigiano, non ha partecipato alle celebrazioni. Un altro sindaco dello schieramento di centro-destra, Marco Tedde, ha addirittura vietato (VIETATO) alla banda di suonare "Bella Ciao".
Peccato che Bella Ciao sia una canzone partigiana popolare, senza rifermenti specifici ad un movimento politico.

La Resistenza annoverò partigiani di sinistra, certamente, ma anche liberali, cattolici, perfino monarchici... Inoltre, la Resistenza, prima che di ideali e di partiti, fu fatta da PERSONE il cui scopo principale era LIBERARE il nostro paese: dai nazi-fascisti e dalla guerra, e da tutto quello che comporta...

Strano che questa visione di libertà dia così fastidio a chi la libertà se l'è messa pure nel nome del partito! Bella prova di libertà vietare una canzone popolare perchè vista con un po' troppa simpatia dalla sinistra...

E allora, caro il mio Tedde, ripassati la storia, studiati la coerenza, e beccati questa:

Una mattina mi son svegliato,
oh bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
Una mattina mi son svegliato
e ho trovato l'invasor.

Oh partigiano, portami via,
oh bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
Oh partigiano, portami via,
ché mi sento di morir.

E se io muoio da partigiano,
oh bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
E se io muoio da partigiano,
tu mi devi seppellir.

E seppellire lassù in montagna,
oh bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
E seppellire lassù in montagna
sotto l'ombra di un bel fior.

E le genti che passeranno
oh bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
E le genti che passeranno
Mi diranno "Che bel fior!"

È questo il fiore del partigiano,
oh bella, ciao! bella, ciao! bella, ciao, ciao, ciao!
È questo il fiore del partigiano
morto per la libertà!


Dedicata a mio nonno Michele, e per ricordare per cosa hanno combattuto i partigiani


(foto presa da: confusedvision)

--------------------------------------------

PS: sempre a proposito del sindaco di Alghero, il poveraccio soffre della stessa sindrome di Berlusconi, ossia la Fraintendinite Acuta!

Vi spiego: ho trovato questa intervista, di cui vi invito a leggere anche l'orribile commento n.4 (forse qualcuno non ha ancora capito che il fascismo è VIETATO e fuori legge, e quindi faccetta nera, questa sì canzone definitivamente ed innegabilmente legata ad un partito, quello fascista, non si può cantare!)

Rigurgiti patriottici a parte, dicevo che, prima della manifestazione, il simpatico emule del Berlusca dichiara (SCRIPTA MANENT, Teddy, scripta manent!!!): se qualcuno nel corteo intona le vietate note, "non succede assolutamente nulla, a meno che non ci sia qualche estremista di sinistra che cominci ad alzare i pugni al cielo. Ma non sono io a giudicare, se ci sono gli estremi della provocazione interverranno le forze dell’ordine".

Se ci sono gli estremi della provocazione nel caso in cui qualcuno comincia ad alzare i pugni al cielo??? Se invece di alzarli al cielo te li alzassero sulla faccia potrei capire un intervento delle forze dell'ordine, ma in caso contrario, caro Teddy, ti ricordo che è solo il saluto fascista ad essere vietato...

Ma comunque, oggi l'intervistato ha avuto l'atteso attacco di Fraintendinite ed ha asserito di "non aver mai dichiarato, nonostante si cerchi di far passare il contrario, che il cantare Bella Ciao alzando il pugno verso il cielo costituisce azione illecita da perseguire".

Ah no?
Ma dai, avevo letto... avevo capito... avevo frainteso! Certo...

2 commenti:

ANARCHIA OSTRENSE ha detto...

Un popolo èbete, masochista ed immaturo che nel corso degli anni si è "regalato" personaggi del calibro di Mussolini, Fanfani,Andreotti,Craxi e compagnia bella, sta per gustarsi il terzo "cadeau" dalla solita gang di frollati/frullati capeggiati dal boss pregiudicato Silvio Berlusconi. Non sorprendiamoci poi se il 25 Aprile diventa una data da ignorare.

p.s. Vorrei sottolineare che anche il Romano Prodi che li ha preceduti, e che non ha tolto nemmeno mezza di quelle leggi vergogna (redatte a pennello durante il quinquennio berlusconiano similfascista),fa parte a pieno titolo della banda di cui sopra.

Serola ha detto...

che dire? c'hai ragione su tutta la linea!

PS: gran bel sito, non sono anarchica (non del tutto) ma mi piacciono molto alcune considerazioni (tipo la distinzione fra possesso e proprietà e l'analisi dei danni causati da quest'ultima al tessuto sociale). Se non ti dispiace, ne aggiungo il link fra i siti interessanti. Se non sei daccordo, fammelo sapere che provvedo subito.

Grazie. Ciao
Serena