domenica 20 luglio 2008

alla faccia della nonnina!

Oggi caldo torrido, marito a pesca ed io a casa che rantolo per la colite (ma che razza di domenica...), allora tra una session e l'altra al wc mi dedico al mio passatempo preferito: Ricamo? Alta Cucina? Manicure?
MACCHE'!!!
Smuficchio su internet, ovvio!

E saltellando quà e là mi sono imbattuta nella storia della signora Keiko Wakabay(a)shi, una minuta nonnina nipponica classe 1931, che invece di sfornare torte di riso per i nipotini si occupa di insegnare la nobile arte del combatimento ai soldati della famosa Brigata Folgore, a Livorno!

Urca! Gagliarda la nonnina!!!


Praticamente la signora Keiko è un compendio vivente di tutte le più importanti arti marziali (leggere per credere), che mette in pratica allenandosi con i nostri militi, i quali regolarmente finiscono stesi al tappeto! Ma soprattutto, lei è la prova vivente che l'età, la forza e la corporatura nulla possono di fronte alla disciplina della mente: allieva di veri samurai, si è accostata all'aikido verso i trent'anni (insomma, manco tanto presto!), e da allora segue la "via dell'armonizzazione dell'energia" o "via dello spirito armonioso"... e sembra proprio che le riesca molto bene!

Questa storia mi tocca molto, sia perchè (nonstante il mio cinismo) adoro le storie che dimostrano che "nella vita nulla è impossibile" (davvero, ci credo fermamente!!! ....è solo che poi sono troppo pigra per metterlo in pratica), sia perchè mio padre ha fatto il militare proprio come paracadutista della Folgore, ma soprattutto perchè la nonna-samurai mi ricorda tanto mia nonna R., temibile vegliarda che alla veneranda età di 80-e-passa anni era ancora capace di rincorrere me e le mie sorelle per tutta casa brandendo il manico della scopa o altri oggetti contundenti se per caso ci scopriva a cazzeggiare invece di fare i compiti o le faccende domestiche!

E' grazie a lei che, nonostante in giovinezza io non praticassi alcuno sport, ho due gambe da centometrista! Che la forza sia con voi (e con le vostre nonne)!


(immagini prese da Japanforever.it)

4 commenti:

Anonimo ha detto...

Mi sa che la torta di riso (anzi, più riso che torta) serve a te...

Serola ha detto...

ehm, scusa 'n che sens'? Per fermare la colite?

Tzè, ottimista! In passato ho provato una dieta ferrea a base di riso, tortediriso, torridiriso, timballidiriso, risottini, tutto rigorosamente in bianco... c'ho rimediato solo un discreto malumore da frustrazione alimentare...

grazie comunque del suggerimento (e del commento)

Ciao
Sere

Anonimo ha detto...

Estratto liquido di semi di pompelmo (30gtt/die)
+ Enterogermina..e addio a colite e bronchite.

Serola ha detto...

L'enterogermina ed io siamo grandi amiche da una vita... Adesso vedrò di fare la conoscenza anche con l'estratto liquido di semi di pompelmo...

Grazie per la magica pozione!