lunedì 1 dicembre 2008

Prime critiche alla Biowashball

Dopo aver ricevuto alcune segnalazioni di critiche all'effettiva efficacia della Biowashball (fra cui quest'articolo de Il Disinformatico, grazie a Libero e Luca), venerdì ho visto uno speciale di Mi Manda Raitre. Purtroppo ho potuto dedicargli solo un'attenzione molto frammentaria, ed ancora oggi non hanno pubblicato il riassunto né il video della puntata. Controllerò nei prossimi giorni per visionare il tutto con più calma.

Comunque, finalmente sono iniziate verifiche ed indagini sulla reale funzionalità della pallina per lavare senza detersivo. Dai primi test effettuati per conto della trasmissione televisiva, sembra che l'efficacia della Biowashball sia molto limitata, tanto per il potere pulente quanto per l'azione igienizzante.

Devo dire che il rappresentate della ditta distributrice svizzera non ha brillato nel contraddittorio, anzi, ha fatto proprio una figura barbina. Comunque, credo che ora correranno ai ripari, fornendo (si spera) delle controprove, altrimenti si configura una truffa bell'è buona.

Gli esiti negativi di altri test si possono leggere qui.
Io intanto, non avendo né un laboratorio né conoscenze in campo chimico, ho fatto l'unica controprova possibile: ho lavato dei vestiti esattamente come faccio di solito con le biowashball, ma senza quest'ultime. Risultato: i tessuti sembrano mediamente puliti, ma in alcuni casi (tipo asciugamani e biancheria) l'odore non è dei migliori. Non puzzano, ma non hanno neppure quell'odore "fresco" che riscontro di solito usando le biowashball.

Effetto placebo? Boh, non lo so.
Comunque una mia amica, che viaggia frequentemente in Asia, mi raccontava che in India usano una cosa simile (detta sapone lavante) da millenni: lei ha visto e usato i saponi lavanti, sia naturali (che si usano due o tre volte) sia quelli contenuti nella palla (ovvero "trattati" con una ceramica particolare che ne permette un utilizzo prolungato nel tempo). E, secondo lei, funzionano eccome!

Che dire? Aspetto nuove informazioni... e intanto continuo ad usare le Biowashball.
Comunque, se questa storia servisse solo a dimostrare che, con o senza palline, si possono ottenere buoni risultati anche usando detersivi ed alte temperature con molta più moderazione, sarebbe già un bel guadagno, per noi e per l'ambiente. Ciò non toglie che, se davvero sarà dimostrata la totale inutilità della Biowashball, farò richiesta di risarcimento alla ditta che le commercializza.


17 commenti:

Roblog ha detto...

Boh...
Speriamo che non sia una bufala..a me piace l'idea di fare la lavatrice senza utilizzare i detersivi!!

ciao

Anonimo ha detto...

Ti ringrazio per non aver parlato più della biowashball come di una "pallotta verde"!!!!
Delicatezza apprezzata.
Ora non mi resta che provarla.

claudiabalena

maddeche ha detto...

ne parlavano male pure a Geo, dicevano che a 50 gradi la pallozza lava giocoforza

Serola ha detto...

a 50° certo, ma io la uso a 30°: boh... resto in attesa!

Paola ha detto...

Io la sto usando da 1 mese e sono contenta. Tratto prima con un po' di sapone di marsiglia le macchie più toste e tutto viene bene.

Serola ha detto...

arrivano le prime pubblicazioni a difesa della Biowashball, potete trovarle qui e qui

Buona lettura e, come sempre, buoni esperimenti a tutti!

Sere

Oliver ha detto...

A tutti quelli che ce l'hanno e che pretrattano i capi col sapone di marsiglia: se togliete la palla e lasciate solo il sapone di marsiglia, non ottenete lo stesso risultato?!?

Serola ha detto...

dai miei esperimenti... no!
ma forse io... sbaglio candeggio!
;)

coscienza critica ha detto...

Salve. Ora lancio io un allerta, unito ad un interrogativo:
come mai, almeno in Italia, la tv non pubblicizza questo prodotto? Non sarà che questo biowashball rompe le palle (mi pare il caso) ai produttori di detersivi? Forse esiste una campagna denigratoria studiata ad hoc contro la palletta verde. Per questo motivo intendo provarla. E poi... le tue prove sono già convincenti. Chi ne parla male, a mio avviso, potrebbe essere stato indotto a farlo... Chissà.
Ciao :-)

annap ha detto...

confermo che la palletta funziona.
ho fatto insieme alle mie amiche, tantissimi esperimenti.
una di loro ha un ristorante e l'ha provata sulle tovaglie "buone" di servizio, ne è entusiata. un'altra ha il marito macellaio ed è soddisfatta soprattutto per quanto riguardagli odori, che del sangue non vengono via a volte nemmeno con la candegina.
quindi per me la pallina funziona, sapete a per chi non funziona? per chi non ce l'ha e cerca giustificazioni per non comprarla.... intanto da quando la sto usando ho già risparmiato 12 euro di bottiglioni di detersivo...sarà effetto placebo....e che mi importa, intanto risparmio e non inquino!!!

ps. i neri rimangono neri davvero...anche questo è effetto placebo???

ciao a tutti

giovanni ha detto...

Da quello che ho letto in giro per la rete. la Biowashball sembrerebbe avere dei buoni effetti sulla qualità del lavaggio. Ai detrattori vorrei solo dire che, se è vero che alcuni capi poco sporchi si puliscono bene anche lavandoli con sola acqua, potrebbero comunque fare a meno di usare i classici detersivi. Il che costituisce il vero obbiettivo della Biowashball.
Aggiungo, inoltre, che il costo di 42€ confrontato ai circa 10€ di un fusto di detersivo in polvere mi sembra più che accettabile.

Libero ha detto...

Ciao Serola, sono ancora io :-)
Dal momento che hai fatto delle prove di lavaggio, potrebbe interessarti questa richiesta del Disinformatico:
http://attivissimo.blogspot.com/2008/12/biowashball-cercansi-utenti-per-tv.html

saluti!
Libero

Serola ha detto...

Grazie a tutti per i commenti.

Anna, ho visto anch'io che i neri restano tali e non sbiadiscono, ma credo sia solo perchè non si usano (o almeno si riducono le quantità utilizzate ad ogni lavaggio) detergenti aggressivi.

Libero, grazie per la segnalazione, ma la Svizzera mi sta un tantino fuori mano per una comparsata in tv con la biowashball in una mano ed i calzini sportchi nell'altra ;)
Se si accontentano di una webcam...

Ciao
Sere

Balok ha detto...

Votate i vostri test a questo link: http://www.osen.it/Biowashball/ così magari ci facciamo tutti un’idea migliore.

Serola ha detto...

fatto, grazie Balok!
Sere

Paolo ha detto...

Grillo si ispira ai nostri post.

Leggete questa nostra lettera di denuncia:

http://www.voicepopuli.it/italiano/index.php/archives/2009/01/22/beppe-grillo-copia-blog-voicepopuli/

METTETE IL COPYRIGHT, per non farvi "rubare le idee"

Serola ha detto...

Ammetto che può essere spiacevole anche se non credo Grillo abbia bisogno di rubare idee proprio da questo piccolo blog, con la schiera di redattori ed autori che si ritrova!
Grazie comunque della segnalazione.
Ciao
Sere