mercoledì 1 ottobre 2008

La tecnologia facilita il lavoro?

Intanto che aspetto di mettere le mani sulla pallotta verde, per accurati e prolungati test scientifici, pensavo alle tante notizie di questi giorni, che ci fanno capire quanto la tecnologia può fare per semplificarci la vita: lavatrici che lavano senz'acqua, palline che rimpiazzano i detersivi, asfalto applicabile anche sul cranio, eccetera eccetera...

Però non sempre la tecnologia ci è amica... Soprattutto in ufficio, dove è sempre pronta a piantarti in asso nel momento del bisogno!

Quand'è che le stampanti vanno in sciopero? Il giorno prima della chiusura del trimestre, ovvio!!!

Quand'è che il telefono inizia a crepitare come se fosse posseduto da una scodella di pop-corn? Quando ti chiama (incazzatissimo) il più importante cliente straniero, di cui, quando è tranquillo, si capisce a malapena una parola su 25!!!

Quand'è che il tuo pc decide che è venuto il momento di lasciare questo mondo crudele? Mentre tu stai ultimando una ricerca impestatissima che il tuo capo esige entro i successivi 2 nanosecondi!!! (In questi casi, si possono assistere a reazioni disparate e... disperate)

Quand'è che il telecomando dell'apparato di videoconferenza non funziona? Nel momento in cui hai bisogno di entrambe le mani libere e... un po' d privacy!!!



Fortuna che io mi limito ad usare il telefono... Ma lo uso talmente tanto che ormai ho un'apposita cunetta nel deltoide sinistro, ove incastrarlo agevolmente mentre digito sulla tastiera come una forsennata. Invidio ferocemente i colleghi dotati di cuffiette... anche perché talvolta mi sorge il vago sospetto che, dietro quella loro aura di dedita efficienza, si nasconda dell'altro...

2 commenti:

annap ha detto...

ok
hogià commentato l'altro blog

annap
http://miscuglio.blogspot.com/

Serola ha detto...

uh-oh, temo di non aver capito...