giovedì 11 settembre 2008

risvegli

Ogni tanto mi riscopro spaventosamente fragile… lo so, mi conosco bene e non sono certo una roccia, anche se fuori indosso la mia maschera spavalda quasi con indifferenza… però poi succedono piccole cose, accadimenti anche banali, che come minute schegge s’infilano lievi e letali tra gli interstizi della corazza e fanno male… cazzo se fanno male…

A volte basta un tono di voce, la sonorità di una canzone, un pensiero ramingo…

Stavolta la vibrazione di un sms, captata nel dormiveglia, allungo una mano incosciente e leggo: brutte notizie per una persona. E il suo dolore che di schianto spalanca le porte al mio, vivo e bruciante come se anche per me fosse successo in quel momento… non ci posso credere, mi faccio sorprendere con la guardia abbassata per un istante e mi ritrovo allo stesso punto di due anni fa…

Che stanchezza, ricominciare da capo a costruire argini contro questo dolore subdolo che approfitta di ogni incrinatura. E soprattutto, devo ricordarmi di spegnere il cellulare quando vado a dormire!

6 commenti:

LorenzoMan ha detto...

Quanto siamo simili...

Serola ha detto...

urca, mi dispiace per te... Anche perchè la teoria del "mal comune mezzo gaudio" non funziona...

Comunque oggi va meglio! Grazie.

Ciao
Serena

LorenzoMan ha detto...

No, non funziona. L'unica cosa è rinforzare la corazza. Anche se la cosa ha, a volte, pesanti effetti collaterali.
Sono contento che vada meglio.

Serola ha detto...

Già, l'effetto collaterale più grosso è che non si vive più in presa diretta, ma tutto è filtrato e rielaborato e disinescato, con una preponderanza schiacciante del raziocinio sull'emotività... è un peccato perdersi così la freschezza dell'istinto, ed è anche una gran fatica!

Con questo non voglio dire che vivo nella tristezza, anzi, mi ritengo fortunata ed amo svegliarmi di buon umore. E dopo un momentaccio, commenti empatici come i tuoi aiutano a ritrovarlo più velocemente :)

Anonimo ha detto...

penso ke siamo in tanti ad avere 1a maschera ci sono giorni ke spaccheresti il mondo ma poi fai passare il tempo (ke poi nn aiuta )xkè giorno dopo giorno si riempiono solo d'incertezze cose nn fatte..abbassare la guardia ke sia mai.baci

Serola ha detto...

commento un po' criptico, ma grazie lo stesso! Ciao. Sere