lunedì 22 settembre 2008

sempre parlando di compleanni (e di età)

C'è molto dibattito nella blogsfera locale sul tema scottante dell'età e dell'invecchiamento (con riflessioni infuocate sulla demenza, nemmeno tanto senile). Sinceramente e personalmente, spero di battere il record di mia nonna R., temibile vegliarda che morì alla veneranda età di 96 anni (con una salute di ferro fino ai 94!).

Comunque, intanto che medito se sia più triste una vecchiaia di inoperoso declino o una giovinezza di spietato solipsismo, per svagarmi ho seguito una curiosità (e debolezza) di cui un po' mi vergogno, e mi sono calcolata il Tema Natale (o Carta Natale che dir si voglia, non è la raccolta di pensierini della 5 elementare sulla festività cristiana)!!!!


Un doveroso attimo di raccoglimento, pentimento e vergogna...


Fatto! Dicevo, ho letto bene bene tutta la suddetta Carta e, tra le qualità ed i difetti che mi si attribuiscono, ce ne sono alcuni molto veri, altri che mi hanno fatto sbudellare dalle risate!!!

Se avete tempo da perdere, pazienza da vendere e volete smuficchiare nel mio presente-passato-futuro, saltate a piè pari tutta la prima parte con le coordinate astrali e leggete le pagine seguenti, ma.. attenti a voi, sono una potenziale estremista politica, ahahahah...


7 commenti:

LorenzoMan ha detto...

A me la terminologia astrologica piace da matti, passi per il Toro in Vergine (dolooore!), per Mercurio in Pesci (notizia di qualche anno fa) e per il dispiacere di sapere Cancro in Saturno (speriamo se la cavi).
Comunque sul fatto che tu potessi essere una potenziale terrorista avevo già dubbi, ma dopo averti ed avervi conosciuti ne ho la piena certezza!

Serola ha detto...

ahahah, bello il commento, soprattutto sulla terminologia astrologica...

Ma dimmi, in cosa mi sono tradita, facendo trapelare la mia anima estremista? E' stato quando mi sono impossessata proditoriamente di tutta la crostata alla cioccolata, facendola fuori in un attacco suicida (per la linea)?

LorenzoMan ha detto...

Meno male che mi sono consolato col salame di cioccolato dell'Ele di Chevitafè.
Comunque il tuo appetito atavico era sicuramente dovuto al fatto che, come terrorista islamica e dopo una giornata di ramadam, hai visto passare vassoi di grigliata di maiale senza potertici nemmeno avvicinare.
Scherzo, ovviamente.
Un abbraccio al mio amico Malih, grande assente assieme a Franco Giannini.

lucacecco ha detto...

attenzione! L'artefice del salame al cioccolato è Bec non Ele... sapete com'è, il ragazzo è sensibile... guai se trapelasse una notizia così infondata sulla paternità della leccornia!!

ed ora, se Ele legge questo commento, sono fottuto! :-/

LorenzoMan ha detto...

Non è vero! Nell'offrirmi il penultimo pezzo, Ele ha confessato con un "l'ho fatto io!" bisbigliato ma chiaro. Ho testimoni!
Comunque propongo una sfida di salami di cioccolato per verificare le singole abilità (mia compresa).
Serena presidentessa della giuria.

Pacchy ha detto...

Il mio pc non apre una ceppa di quero! Merdaccia... non posso vedere nulla... sigh, sigh!

Serola ha detto...

SLURRRRRRP, CI STO! Grande sfida di salami al cioccolato fra bloggers, modestamente sono una campionessa! Non sono particolarmente eccelsa come chef, ma i dolci di solito mi vengono benissimo (sarà che l'impasto avverte tutto l'amore spassionato ed il desiderio bramoso con cui lo mescolo...).

Però non posso fare il presidente di giuria, il conflitto di interessi mi turba (mi toccherà prendere lezioni dal berlusca...) ego propongo un democratico sondaggio ospitato dai Chevitafacenti, visto che loro hanno anche il derby in famiglia fra Ele e Bec: sicuramente finirà in pareggio e noi saremo tutti contenti e satolli!

Per Pacchy: ti mando un riassunto via mail? ;) Comunque, ora infilo il tuo neonato blog (felicitazioni!!!) nel mio blogroll, se non ti dispiace.

Ciau a tutti
Sere