domenica 28 settembre 2008

Delirio tour


Ieri sera sono stata a Fabriano per la prima del nuovo tour di Beppe Grillo: mordace e divertente come sempre, forse ancora poco "rodato" rispetto a quanto mi ricordavo dai tour precedenti, ma essendo la prima data ci può stare. Non mi metterò a raccontare tutto quello che ha detto (se siete interessati andatelo a vedere, oppure leggete il suo blog, dove potete trovare molti dei suoi cavalli di battaglia), ma volevo soffermarmi su un simpatico aggeggillo che l'infaticabile genovese ha mostrato durante lo spettacolo: si tratta della Biowashball, una palletta verde in plastica atossica, contenente sfere di ceramica naturale, che può essere usata in lavatrice in sostituzione dei normali detersivi.

Due i vantaggi, uno privato ed uno mondiale. La pallotta dura fino a tre anni ed è efficace anche a basse temperature: in tal modo, la massaia lavanderina risparmierebbe sia sul costo dei detergenti sia sul consumo dell'elettricità (maggiore per lavaggi ad alte temperature). Ma soprattutto, usare questa pallotta al posto dei detersivi farebbe molto felice Madre Natura! Niente più fiumi e falde acquifere inquinati, niente più animali malati o mutageni...

Inoltre, l'assoluta assenza di sostanze chimiche recherebbe sollievo a tutti coloro che soffrono di allergie (vero Mancio?), e limiterebbe lo stress a cui sono sottoposte le fibre dei nostri indumenti drante i lavaggi (con buona pace della nonnina saccente della pubblicità, addio prova candeggio!)

Lo show del comico genovese prevedeva anche una dimostrazione pratica ma la lavatrice, per somma ironia, ha fatto le bizze proprio nella patria dei Merloni ed il lavaggio non si è avviato.

Allora oggi mi sono armata di mouse e sono andata ad indagare sulla rete. Il sito ufficiale è biowashball.eu: visto che fra le varie lingue non è contemplato l'italiano (ma pork...) in calce al post vi lascio una traduzione sommaria e quasi integrale, che confermerebbe quanto detto dal nostro Grillo Parlante.

Da brava scettica, ho cercato anche altre informazioni ed ho trovato questo filmato che decanta le proprietà della mitica pallina:


Ci sono anche altre marche, ma in quest'altro filmato una persona di buona volonta, cartina tornasole alla mano, ci mette in guardia contro le finte pallotte! Mi raccomando, non fatevi infinocchiare!


A questo punto, voglio sperimentare anch'io!!! Come avere la pallina delle mie brame? Si può accattare on line, e visto che le spese di spedizione sono fisse conviene mettersi d'accordo e fare un ordine unico. Se siete interessati, fatemi sapere: PALLETTE PER TUTTI!

-----------------------------------------------------------------------

LAVARE SENZA DETERSIVI

Presentazione: Biowahsball è composta unicamente da ceramiche naturali contenute in una sfera di plastica atossica. Paragonata ad un normale ciclo di lavaggio, B. riduce i rischi di reazioni allergiche collegate all'uso di sostanze detergenti, elimina i germi, contribuisce al benessere, fa risparmiare e protegge la natura.
- Benessere: nessun effetto collaterale dovuto a residui di detergenti sui tessuti.
- Antibatterico: elimina germi patogeni.
- Conveniente: elimina detergenti (un risparmio di circa 1000 € calcolato su un periodo di 3 anni), e riduce le spese di elettricità (permette di lavare tutti i vostri tessuti, anche i bianchi, ad un massimo di 50°C)..
- Ecologico: (non contiene fosfati) protegge l'acqua e le falde acquifere.

B., nel rispetto dell'ecologica, rimpiazza la palma da sapone usata in India (i frutti della *Sapindus Mukorossis*) il cui uso intensivo ha causato un massiccio deforestamento di India e Nepal.

Modo d'uso: come funziona la Biowashball. Usare B. può eliminare l'uso dei detergenti. Quindi si possono evitare i rischi di reazioni allergiche dovute ai residui di detergenti su stoffe e vestiti. Protegge i tessuti da scolorimento e ossidazione, causati dalla clorina diluita nell'acqua. I tessuti restano elastici. Sono i potenti raggi infrarossi emessi dalla B. che disgregano le molecole d'idrogeno dell'acqua per aumentare il movimento molecolare. Questo dà all'acqua un'alta capacità di penetrazione e migliora le sue proprietà detergenti.
La B. emette ioni negativi che indeboliscono l'aderenza dello sporco ai tessuti, rendendone facile la rimozione senza ricorrere ai detersivi. La B. ha un pH di circa 10 che è equivalente a quello di un normale detersivo chimico. Questo permette un efficace trattamento di macchie grasse, organiche o chimiche. La B. elimina i composti cloridrici nell'acqua e diminuisce la sua pressione superficiale, aumentando così il suo potere pulente. In ultimo, la B. eliminate i germi patogeni nell'acqua della vs lavatrice, dandovi tessuti puliti e salubri. Biowashball ha un effetto antibatterico ed elimina i cattivi odori.

Durata: può essere usata per 3 anni su una media di un lavaggio con 4kg di carico al giorno. Per carichi di oltre 4 kg, usate 2 B. Per proteggerne l'efficacia, basta posizionare la B. al sole per un'ora al mese, per rigenerarne le microsfere di ceramica.

Suggerimenti: la B. può anche essere posta nel frigorifero, aiuterà a mantenere freschi frutta, verdura, carne e pesce.


25 commenti:

maddeche ha detto...

dov'è la fregatura?
quanto costa il giocattolo?
si può usare come antistress o per fare i massaggi?
pioverà domani?

Serola ha detto...

nell'ordine:
- non lo so, ma se/quando la troverò partirà un contropost di sputtanamento urbis et orbis
- 35€ + spese di spedizione (8€ fisse, ti vuoi aggregare al mio ordine?)
- credo di si, in più puoi anche sfregarla su calli e duroni o usarla per fantasiose pratiche erotiche
- per i prossimi due giorni è previsto tempo generalmente soleggiato su tutte le marche, ma con temperature ancora sotto le medie stagionali (brrr)

Roblog ha detto...

Anche io sono stato allo spettacolo di Beppe, e anche io ho fatto un post sulla Biowashball

...cercando mi è venuto fuori il tuo post...te lo volevo solo di!!!


ciao e complimenti per il blog

Serola ha detto...

ehi, ma grazie del pensiero, e complimenti anche per il tuo blog!!! Siccome non sono bannerizzata, se sei d'accordo ti metto "solo" nel blogroll...

Parlando con alcuni amici che sono andati a vedere lo spettacolo di Beppe ad Ancona, è saltato fuori che esiste anche una ricetta casalinga per farsi il detersivo ecologico per lavastoviglie!!! Ci faccio subito un post!

Ciao
Sere

maddeche ha detto...

mia moglie ha dato l'ok all'acquisto, detesta Grillo ma ama le cose verdi

almeno la smetterà di urlare: "40, B, pallina e ammorbidente" le sue istruzioni di lavaggio che riecheggiano per le scale del condominio

ovvio che se non funziona il mio front office per i reclami sarà il tuo blog

lucacecco ha detto...

una pallotta sicura, due forse! (sento le intenzioni di mia madre, ma intanto io faccio il primo acquisto per casa....che dici, potrò spalmare i 35 euro nelle rate del mutuo?)

quilly ha detto...

Fico! La Vojo anch'io!

Serola ha detto...

i 35 euro li potete spalmare direttamente nelle mie mani: se volete facciamo un ordine congiunto, fatemi sapere (intanto che aspetto risposte da un paio di indecisi)!
Ciau
Sere

Chiara ha detto...

Ciao! Cecco mi ha appena spedito un'email per sapere se volevo partecipare all'acquisto... Se non mi sbaglio qui in Francia la vendono al Carrefour. Io non l'ho mai provata, ma posso andare a vedere quanto costa e portarne un po' a Senigallia. Le spese di spedizione verrebbero ridotte a pagare una birra alla sottoscritta :-) e naturalmente a farmi sapere se funziona. Unico problema io vengo giù questo fine settimana, partenza prevista giovedi' sera, quindi se la trovo, se corrisponde all'originale e se non costa più che sul sito ufficiale (ma normalmente dovrebbero venderla intorno ai 30 euro), gli interessati si dovrebbero prenotare entro domani...altrimenti il prossimo rientro è previsto per Natale! Altro piccolo dettaglio, io le porto giù volentieri, ma tenete conto del fatto che sono in treno e quindi il numero sarà limitato.

Pacchy ha detto...

Allora, di questa pallona ancora non avevo sentito proferire parola, però sempre dalla mia rivista "decrescita felice dal 1977" nell' edizione del mese scorso, è riportata l' interessante invenzione della lavatrice che lava ma senz' acqua!
Capito beeeenisssimo! SENZA ACQUA!
Praticamente dentro l' oblo nient' altro che tante palline che grazie alla loro azione roteante all' interno del macchianario eliminano ogni traccia di macchia.
Quando trovo l' articolo lo posto sul mio blog.
Sarà una lotta all' ultima palla!
Famo palla a due? Biiiip

maddeche ha detto...

qui si fa casino, da una pallona siamo arrivati a migliaia di palline e la lavatrice a ultrasuoni

la mia indesit ha tre anni, ci metto la pallona e mi aspetto risultati

ovviamente ho tempo fino a venerdì 3 mezzanotte per fare l'ordine e intendo avvalermi di tale opzione, nel caso che il mercato francese sia più conveniente

quilly ha detto...

Da buon commerciante e scettico ad oltranza, l'unica cosa che mi da sicurezza è la pubblicità che ne fa Beppe Grillo che non credo si sputtani per così poco.
Comunque propongo di acquistarne una in gruppo, provarla e poi procedere all'ordine.

Serola ha detto...

Grazie Chiara, sei davvero gentile! Se si tratta della Biowashball in carne ed ossa, pardon in plastica e ceramica, noi ci stiamo!

Premesso che non vorremmo farti anticipare un capitale nè vorremmo farti fare tutto il viaggio sommersa dalle palline come i bambini nei vasconi dei parchigiochi, noi corinaldesi ne prenderemmo 6, poi ci sono anche i senigalliesi di cui però non ho ancora un'idea precisa...

@ Maddechè, Luca, Quilly, Pacchy: tutti per una, una per tutti? Fate sapè! Considerate che anche nelle nostre file si aggirano numerosi scettici, per cui se la palluzza si dimostrerà efficace probabilmente partirà un secondo ordine più avanti...

@ Luca: se Chiara è d'accordo, domani potrei portare i soldi direttamente a te a s'ngaja dopo il lavoro, che ne dici?

@ Chiara: ma tu ti fidi di Luca??? ;)

Per comunicazioni urgenti, scrivetemi su serola.m@gmail.com

grazie. ciao
Sere

LorenzoMan ha detto...

Mi aggrego al secondo ordine, sperando che funzioni.
La mia signora è sempre scettica e le novità che introduco in casa devono essere preventivamente testate, altrimenti perdo di credibilità.
E con la lavatrice non si scherza.

Roblog ha detto...

Ciao ti ho aggiunto anche io.......così passo più spesso!!!!


ciaooooooo


Forte il detersivo!!!

Chiara ha detto...

Mi dispiace ma al carrefour non ci sono piu' palle verdi, ma questi blogger sembrano molto entusiasti dei risulati:
http://lapinouack.canalblog.com/archives/2008/06/11/9529220.html
http://blogamike.over-blog.com/article-20271892.html
Mi dispiace solo di non avere piu' tempo per cercare perche' penso che non sia cosi' difficile trovare le originali, quelle blu le vendono dappertutto! Bisognera correre il rischio

Serola ha detto...

@ Chiara: correre il rischio di pigliare quelle blu, o di accattare le verdi on line? In ogni caso non ti preoccupare, sei stata davvero molto gentile, ti terremo da conto come base logistica se decidessimo di fare un gemellaggio piadina-baguette! ;)

@ tutti: questo fine settimana accatterò due palline scopo ricerca scientifica! Le testerò senza pietà su tutti i tipi di sporco e poi pubblicherò i risultati. Se le pallotte si dimostreranno degne dei neuri pagati, partirà un ordine collettivo (e magari spuntiamo pure lo sconto). Senigalliesi, volete due palline-cavia anche voi, o aspettate la pubblicazione dei miei studi? Come sempre, fate sapè!

Ciao
Sere

LorenzoMan ha detto...

Non è per tirchieria, ma per preservare la quiete familiare che aspetterò con trepidazione i risultati del tuo esperimento!
Sarà sicuramente più atteso ed utile del buco nero del CERN, non so se meno pericoloso.
Lo potrò usare come scusa ?http://www.splinder.com/myblog/comment/list/18335789#cid-50114478

quilly ha detto...

Secondo me sarebbe più giusto contribuire tutti quanti all'acquisto delle palline cavia o con una colletta o offrendo a Serola la prossima cena dei blogger.....che ne dite?

maddeche ha detto...

lo escludo, lei ha sollevato la questione e lei ne potrà uscire a testa alta, continueremo a leggerla, come ricompensa sarà sufficiente

Serola ha detto...

Eccovi il patto diabbbolico: io accatto le palline cavia (tanto le avrei accattate comunque), e voi vi impegnate a pubblicare i risultati della ricerca osannando l'autrice qualunque sia il risultato!

Adooooro questa sensazione da pioniera...

LorenzoMan ha detto...

Accetto ogni soluzione a costo zero e prometto di osannarti ad oltranza sul mio blog.

luciano catozzi ha detto...

Allora ste pallette?
Na sola?

Serola ha detto...

non sono ancora arrivate, le aspetto con sacro furore scientifico...

Serola ha detto...

Occhio che ci sono dei test che mettono in dubbio l'efficacia della Biowahsball, leggere qui!