mercoledì 5 novembre 2008

Sono preoccupata...

Sono DAVVERO preoccupata... Ho dato una scorsa ai maggiori giornali on-line, ed ho letto cose italiche che mi fanno venire brividi di nefasto presagio lungo la schiena...

In ordine sparso:

- Colanninno ricatta i piloti Alitalia, "o firmate l'accordo o ARIA". Il ministro del (tele)trasporto Matteoli rincara: "firmate o a casa senza cassaintegrazione". Concilia o non concilia?

- Quell'anima sobria di Dell'Utri dichiara che l'antimafia costa troppo per quello che produce, e propone di affidarla ad una cordata mista di mafiosi e/o imprenditori italiani, che saprebbero sì come farla fruttare. Oculato!

- Quell'anima dotta di Dell'Utri sceglie proprio il 4 novembre per dichiarare che l'antifascismo è un concetto obsoleto. Diamo a Benito quel che è di Benito: in fondo fu proprio il duce a dare un concetto di patria all'Italia... peccato molti abbiano dimenticato che lo prescriveva assieme all'olio di ricino. Amaro!

- Quell'anima logorroica di Dell'Utri trova anche il fiato per formulare la seguente ipotesi: i tg fanno schifo perchè i giornalisti sono tristi e trasmettono notizie tristi. Servirebbe "un nuovo approccio stilistico: le notizie, certo, bisogna darle, sennò si torna al fascismo" (che non era poi così male, ricordiamolo) "ma c'è modo e modo di comunicarle. Magari con conduttori più gradevoli". Questo sì che è marketing!

- Paola-Santa-Inquisizione-Binetti dichiara (salvo poi annunciare di essere stata fraintesa... mi sembra di averla già sentita questa) che gli omosessuali sono preda di istinti incontrollabili ergo a rischio pedofilia. Strano, io sono saldamente etero ma ho l'istinto incontrollabile di prenderla a calci nel sedere tutte le volte che parla. Teodem Instinct

- La Nuova Unità decide che è ora di liberare le gambe delle donne dalla repressione e dai jeans, e si fa pubblicità con il primo piano di una gustosa minigonnina fotografata niente popodimeno che da Oliviero-Scandalo-Facile-Toscani, condita da tutta una serie di aggettivi in cui stranamente manca "gnocca". Per essere nuova e mini, l'unità ha delle idee piccoline e un po' datate. Vintage!

- Un due tre MariaStella! La riforma della scuola, che fuori da Montecitorio non vuole nessuno, va avanti a colpi di decreti legge. Un due tre MariaStella! Fermi lì, vi ho visto. Ma il gruppo dei giocatori più avanti non ci sta e decide di muoversi lo stesso, tanto non li ferma nessuno. Giochi senza barriere (di polizia)

- L'inossidabile Andreotti rischia di rimanere stecchito in diretta. Che fine gloriosa! Dopo aver fatto stare lo stivale col fiato sospeso, arriva la notizia che il senatore sta bene. Ero curiosa, già pensavo all'autopsia e ai risultati dell'esame dei files segreti che nasconde nella gobba... Sarà per la prossima!

- Chi ha paura della P2? Evidentemente non la TV, che accoglie il venereo Licio Gelli a braccia aperte, ma lui subito la umilia: "Io in TV? C'è di peggio". Beh, quando c'hai ragiò...



6 commenti:

Foto Senigallia ha detto...

Il quadro di questo post è bellissimo, ho avuto la sindrome di Stendhal guardandolo...

maddeche ha detto...

ti nomino agenzia ufficiale di stampa, sei gratuita e poco invadente (in senso buono)

disdico tutti gli altri abbonamenti e azzero l'aggregatore

per domani l'area d'interesse è il subcontinente indiano, tensioni religiose, integrazione dialetti e borsa di Mombay

grazie

Serola ha detto...

@Andrè: vero? l'ho avuta anch'io quando l'ho visto!!

@Maddechè: non lo fare!! Troppo buono, ma io non ho la costanza (ne lo stomaco) per reggere una frequentazione troppo assidua dei nostri politici e vips...

quilly ha detto...

Spero che Serena ci onori della sua prosa tagliente per qualche pezzo nel nuovo periodico-satirico, 'L ROSP.......

Serola ha detto...

Ma certo Quilly, solo che la mia vena creativa è un po' ballerina, non so mai quando mi prende e quanto mi dura. Se mi volete, sarò la vostra corrispondente ad intermittenza (un po' come le lucine dell'albero di natale).

W L ROSP (Reattivi Osservatori Senza Preconcetti)

Verčellič ha detto...

anch0'io, anch'io voglio collaborare ma voglio:

ferie pagate
13° e 14°
iscrizione all'album dei pan... ehm giornalisti
e soprattutto una rubrica tutta mia:

CRONACHE DA LUANAGRADO
(notizie semiserie da una città sovietica sull'adriatico)