venerdì 8 agosto 2008

le nostre luci ieri sera


(foto di Andrea C.)

Ieri sera alla manifestazione pro-Tibet c'eravamo, vestiti tutti d'arancione come dei bonzi, con la nostra striminzita delegazione corinaldese (pochi ma b-u-oni) e una paccata di candele fallate che non ne volevano sapere di restare accese (che vergogna, mi sa che erano Made in China)...

In attesa che Quilly pubblichi l'elenco dei commenti più sprezzanti uditi quà e là fra i curiosi e che Maddechè commenti argutamente l'evento, io v'appiccico il link delle foto dal Meetup di Senigallia. I pochissimi che conoscono la mia identità segreta potrebbero riconoscermi... Correrò questo rischio! :)

6 commenti:

Anonimo ha detto...

Grazie! :)
Valeria

VercelliK ha detto...

C'era anche una delegazione del movimento positivista SICARF perché crediamo che i diritti civili di tutti in Cina siano un'annosa questione che riguarda tutto il mondo, parliamo della nazione che entro il 2030 SUPERERA' gli USA, non della repubblica di Roccacannuccia!

Noi di "SI'CARF" abbiamo anche coniato uno slogan:
"FATE LA MARA, NON FATE GLI STR****" e grazie ai nostri potenti mezzi (il cinese del ristorante di sotto) lo abbiamo tradoTTo in cinese semplificato:

性交MARA,不是笨蛋。

Serola ha detto...

Per Valeria: ma grazie a te!!!
Per il comitato Si-Carf: piuttosto che un limitativo "fate LA MARA" io preferisco uno slogan leggermente modificato tipo "fate L'AMORE, non fate gli stronzi" ;)

minimo immorialio ha detto...

LA Mara è il femminile di L'Amore?!

Dream ha detto...

letteralmente sarebbe fotti la mara nn fare lo sciocco. ;)

Serola ha detto...

hahaha, grazie della precisazione, Dream ;)