sabato 30 agosto 2008

Il mostro di S.Agostino

No, non è una discussione teologica sulle tentazioni e sulla salvezza dell'anima...

E' solo che oggi ho fatto una puntata a sorpresa alla locale Fiera di S.Agostino, in orario tatticissimo per evitare la folla (le 14.00, folla evitata, ma che sudata...) e, ispirata dalla gara all'acquisto più terribile lanciata dai ragazzi di Chevitafè, di cui avevo già scritto ieri, ho spolverato bene bene gli occhiali ed ho iniziato ad osservare le bancarelle con occhio critico, mossa da un doppio fine: la caccia all'affarone dell'anno (che so, 3 slip a 2 euro oppure un panno che lava tutto magari di sua spontanea volontà) e all'obbrobrio più inutile e meno costoso...

Dopo aver girato quasi tutta la fiera, con i piedi provati dalla quantità di passeggini che vi erano transitati sopra, iniziavo a disperare quando, nascosto fra altri consimili in una bancarella in Piazza Duca (davanti alla banca), vedo una strana creatura e me ne impossesso per la cifra di 1 euro (testimone il marito che mi guardava scrollando la testa con aria di compatimento).


Trattasi di appendino da cellulare (ergo inutile) di una bruttezza tale da commuovere, infatti penso di adottarlo. L'ho chiamata giustappunto Vittoria... Si può anche ammirarla da vicino in tutta la sua bruttezza:


Chissà se quelli di Chevitafè mi accettano in concorso?

9 commenti:

Bec ha detto...

ritengo di poter parlare a nome di chevitafé accettando senz'altro il tuo oggetto nel nostro concorsone "fierale". Sarà oggetto di democratica votazione in perfetto stile "chevitafé"

PS
è una delle cose più tristi che abbia mai visto, complimenti

Bec

lucacecco ha detto...

sarà un sondaggio affollato quello che decreterà il vincitore....

maddeche ha detto...

per me hai vinto alla grande, è un oggetto talmente brutto che dovresti toglierlo dal blog, ti danneggia il rating

Serola ha detto...

sono in ansia come quando aspettavo l'affissione dei risultati degli scrutini... ;)

Marco ha detto...

si, si... accetiamo l'oggetto in concorso...

elisabetta ha detto...

mammamia che cosa orribile...forse mi sono persa qualcosa...avete cambiato la gara in "cerca l'oggetto più brutto?!"
...e che la piccola Vittoria non me ne voglia!
complimenti per l'acqistone!

MariaVittoria ha detto...

Beh scusa ma ti pare sia giusto chiamare Vittoria sto....... sto......coso???? Ma io non so'!!!!

Guarda te la passo solo perche' sei te, ok? E perche' e' solo meta' del mio nome!! Fiuuuu, l'altra meta' e' salva........ sempre che tu non debba ritornare alla fiera....!!
Un bacio grosso grosso, MV

Serola ha detto...

Mari, non ti preoccupare, il nome non è assolutamente un richiamo a te, nè ad alcun essere umano!!!

E' solo che "la creatura" ha uno sguardo ed un aspetto talmente triste che ho deciso di provare a tirarla su di morale con un nome beneaugurante: che ne so, magari vince la competizione col finto fiammifero o con l'an-emon-ello e si ringalluzzisce un po'...

E a questo proposito ringrazio i CheVitaFacenti per averla ammessa (raga, è un atto di grande compassione, io e "la cosa" ve ne saremo sempre grati) e a tutti quelli che vorranno votarla.

Ma la vedo dura... Questa l'impetosa definizione datane ieri da Sergio: sembra un pulcino malato caduto in una grossa cagata... eh beh...

Ciauuuu. Sere

Raffa ha detto...

Per me è molto carino e soprattutto utile, pensa che se perdi il cellulare credo che te lo riportino subito indietro con Vittoria al seguito...orrrore!
baci
Raffa.